Portopalo, i disegni della sofferenza sui barconi della speranza

Nel cimitero delle carrette del mare qualcuno ha lasciato un segno del suo passaggio mostrando attraverso dei disegni l’essenza di una sofferenza che noi difficilmente riusciremo mai a immaginare e comprendere. Clicca per visualizzare la galleria fotografica

Leggi il seguito

Prima pregate per voi stessi, poi per Nizza e l’Occidente tutto

Pregate per Nizza, pregate per Parigi e per tutta la gente che muore perché, qualcuno dice, si trova nel posto sbagliato al momento sbagliato. Ma quello non è il posto sbagliato, quello non è il momento sbagliato. Ad oggi, ogni giorno, ogni momento, ogni luogo può essere quello sbagliato e pare che, nonostante gli sforzi, non ci sia modo di prevederlo.

Leggi il seguito

Dall’Africa alla Sicilia, un giovane senegalese che fa gol in campo e nella vita

Babacar Ndione è un ventunenne senegalese del quale vogliamo parlarvi perché le storie di immigrati spacciatori e stupratori di cui ogni giorno leggiamo non dovrebbero essere il solo volto dell’immigrazione che viene raccontato

Leggi il seguito

Per tutti quei bambini di cui non vedremo mai le foto

Aylan Curdi è il nome del bambino con la magliettina rossa e i pantaloncini blu, inerme, tutto bagnato, sdraiato sul bagnasciuga di una spiaggia che, a pensarci bene, poteva benissimo essere una delle nostre, magari quella di Punta Secca, o di Pozzallo.

Leggi il seguito

“Razza bianca”, davvero qualcuno crede sia quella superiore?

Dopo le follie della Seconda Guerra Mondiale in molti avevano creduto che mai più si sarebbero diffuse idee di superiorità della “razza bianca” rispetto a un’altra, mai. Eppure non è stato così.

Leggi il seguito