Info d@ Canicarao, la voce dei migranti

Di notizie riguardo immigrazione e immigrati siamo ormai abituati a leggerne ogni giorno a decine. Quello che però media e social ci propongono quotidianamente è un flusso continuo di informazioni che spesso si rivelano perlopiù frammentarie o inesatte, punti di vista di un giornalismo che oggi preferisce fermarsi in superficie invece di scavare a fondo.

Il progetto di una redazione giornalistica all’interno di un centro di accoglienza nasce dunque dal desiderio di voler dare voce a chi raramente viene ascoltato. Dalla voglia di voler dare la possibilità a ragazzi che sono stati costretti a fuggire dal proprio paese e affrontare un percorso migratorio il più delle volte disumano, di potere esprimere se stessi liberamente, di potersi raccontare, di farsi conoscere e di poter diventare loro stessi informatori in prima persona.

Quel che non aiuta spesso l’integrazione dei richiedenti asilo nel nostro territorio è la disinformazione, la paura della gente di relazionarsi con chi appare “diverso” da noi e gli stereotipi che, insieme ai pregiudizi, rendono difficile un qualsiasi tipo di incontro o avvicinamento: ecco perché Info d@ Canicarao, ecco perché l’idea di un giornalino i cui contenuti fossero completamente frutto della penna e dei pensieri dei ragazzi. Per umanizzarli agli occhi di un territorio che ha ancora bisogno di essere preparato ed educato all’accoglienza: tramite queste pagine abbiamo voluto solo aggiungere un piccolo pezzo al puzzle.

Il progetto nasce dalla collaborazione delle ragazze in Servizio Civile del progetto Marhaban e una tirocinante in psicologia attive proprio nella sede di Canicacarao, a Comiso: integrazione fra bianchi e neri, il rapporto tra l’italiano e lo straniero, esperienze vissute durante la permanenza al centro, tradizioni tipiche africane, sono solo alcuni degli argomenti trattati nelle pagine di questa edizione unica distribuita in forma cartacea durante il Festival delle Relazioni 2016 e da oggi scaricabile anche in formato digitale.

 

Scarica l’edizione unica di Info d@ Canicarao, la voce dei migranti in formato PDF

Articolo comparso su InsiemeRagusa.it il 06/07/2016

 

Rispondi